7 consigli per i nuovi venditori

1. Spedizioni a prezzi ragionevoli e assoluta trasparenza sui prezzi

A nessuno piace scoprire di aver pagato troppo qualcosa, e nemmeno trovare commissioni non previste mentre si completa una transazione. Evita entrambi i problemi dichiarando in anticipo spese e costi di spedizione, e risparmia sorprese al tuo acquirente. Ciò ridurrà il numero di acquirenti non paganti (persone che decidono di non effettuare la transazione dopo aver visto il costo della spedizione) aumentando al contempo la quantità di feedback positivi. Sia gli acquirenti che i venditori vogliono essere soddisfatti delle transazioni, e questo è un ottimo modo per iniziare.

2. Imballa bene i tuoi articoli

Può sembrare scontato, ma è importante fare molta attenzione all’imballaggio. Per la spedizione dei vinili, valuta la possibilità di acquistare scatole in cartone create proprio a questo scopo. Potranno alzarsi i costi iniziali, ma è molto meglio che emettere rimborsi per la consegna di dischi danneggiati. Assicurati che tutti i pezzi siano ben sistemati e stabili nella confezione; qualsiasi movimento infatti può rovinare il contenuto. Rimuovi i vinili dalle copertine e non usare buste a bolle d’aria o materiali fragili; anche con i supporti rigidi il tuo articolo ha molte più probabilità di essere danneggiato. Infine, per sicurezza scrivi “FRAGILE – VINILE – NON PIEGARE” all’esterno del pacco.

3. Comunica con l’acquirente in tutte le fasi della compravendita

Per garantire ai clienti un’esperienza di acquisto positiva, la comunicazione è fondamentale. Assicurati che possano fare domande sul tuo articolo prima di acquistarlo, avvisali quando hai effettuato la spedizione e verifica che siano soddisfatti dell’acquisto. Ciò si tradurrà in clienti più felici, feedback più positivi e maggiori vendite in futuro. Come venditori, è importante essere sinceri e affidabili. Una comunicazione chiara e aperta con gli acquirenti serve proprio a questo.

4. Presta estrema attenzione alla valutazione del tuo vinile

Indicare la condizione del vinile è fondamentale per vendere su Discogs. La valutazione assegnata al supporto e alla copertina non serve solo a definire il valore dell’articolo, ma aiuta anche l’acquirente a trovare esattamente quello che cerca. È chiaro che l’acquirente rimarrà deluso se compra un vinile classificato come “Near Mint, Come nuovo” (NM o M-) e poi riceve qualcosa di “Very Good, Molto buono” (VG). Ciò potrebbe causare la restituzione dell’articolo e un feedback negativo nei tuoi confronti, con conseguenze sulla tua reputazione e sulle tue vendite future. Indicare in modo accurato la condizione dell’articolo è essenziale per essere venditori rispettati su Discogs, ed è nel tuo interesse.

5. Imposta un sistema di controllo dell’inventario

Quando inizi ad avere molti articoli in vendita su Discogs, ti conviene dotarti di un sistema di gestione dell’inventario che ti permetta di trovare facilmente gli articoli in vendita. Potrebbero bastare scaffali, scatole o casse, purché abbiano un’organizzazione. Nelle note private degli annunci, per esempio, puoi scrivere “Scaffale 3, scatola 2” in base alla collocazione del disco. All’inizio per organizzarti potresti metterci un po’, ma alla lunga risparmierai un sacco di tempo. Se di uno stesso articolo hai più copie in versioni diverse o in condizioni differenti, può esserti utile conservarle in scatole separate; così eviterai il rischio di dover modificare la valutazione o di spedire al cliente l’articolo sbagliato.

6. Utilizza le note sotto la voce “Condizioni del supporto” per aggiungere ulteriori informazioni

Con questa sezione puoi dire per esteso come/perché hai valutato un articolo, così che l’acquirente possa farsi un’idea più precisa di ciò che sta comprando. Gli acquirenti amano ricevere informazioni dettagliate e questa sezione, oltre a distinguere l’annuncio, può aumentare la loro fiducia nei tuoi confronti. In più, visto che gli acquirenti sanno esattamente cosa stanno comprando, ti risparmi problemi dopo la vendita. Molti venditori poi ascoltano il disco e segnalano qui eventuali problemi; anche questo può aumentare la soddisfazione dell’acquirente e ti differenzia dagli altri venditori.

7. Verifica a quali prezzi sono state vendute o sono in vendita altre copie e decidi il prezzo di conseguenza

Questo è sempre un buon consiglio: controlla gli articoli simili già venduti da altri e stabilisci il prezzo di conseguenza. In questo modo non svenderai il disco a un prezzo troppo basso ed eviterai che rimanga invenduto per mesi perché è troppo caro. Se hai dei dubbi tra più prezzi, inserisci quello più alto: potrai sempre abbassarlo se non vendi l’articolo.

Se hai ancora bisogno di aiuto per iniziare, puoi consultare qui i nostri articoli di supporto alla vendita. Buona fortuna per le tue vendite su Discogs!


Return to Discogs Blog
Kirsten Stoller
Kirsten is a Discogs Product Owner, focusing on localization. She loves to sing off-key, and is a self-described audiophile, bibliophile, ailurophile, & imperfectionist. As a former reference librarian, Kirsten loves organized and open information, community engagement, and helping people.

Leave A Reply